Extreme couponing – Pazzi per la spesa

Parole Sparse qua e lá Home > IT > USA > Extreme couponing – Pazzi per la spesa

Extreme couponing – Pazzi per la spesa

Extreme couponig - Parole sparse qua e lá

A grande richiesta un piccolo prontuario su come utilizzare i coupon per la spesa.

Sfatiamo subito un mito é quasi impossibile andare al grocery store fare 1000$ di spesa e pagare 5$ come fanno le pazze della trasmissione di TLC (o di Real Time). Spesso i negozi protagonisti della puntata hanno attenuato le loro policy a favore dell’audience. Non ho mai provato ma non credo che siano molto felici se chiedete suddividere la spesa in 31 transazioni, spesso i coupon sono raddoppiati solo in alcune giornate (la maggior parte dei rivenditori non raddoppia i coupon), alcuni non consentono di avere indietro il denaro di avanzo…

Se navigate online troverete un sacco di siti con tanti trucchetti e informazioni utili per incominciare e diventare couponiste esperte. Qui vi riporto solo qualche trucchetto e il mio metodo, ma ovviamente poi é necessario adattare tutto alle proprie esigenze di tempo e spazio.

Innanzi tutto dove trovarli? Le fonti più comuni sono i supplementi dei sunday papers (qui trovate un calendario per le uscite previste nel 2014), i siti (CouponsRedplum e Smartsource) e le pagine Facebook dei produttori. Ci sono anche siti dedicati allo scambio e così via ma qui diventa giá più macchinoso e noi la vogliamo semplice 🙂 Spesso i siti dei grocery permettono si stampare coupon o indirizzarli direttamente sulla carta fedeltà.

Come prima cosa conviene per quanto possibile associare i prezzi in offerta al coupon per ottenere un maggiore sconto. In questi casi conviene fare un po’ di scorta se si ha lo spazio. Senza arrivare ad avere 300 dentifrici come fanno queste pazze della trasmissione si deve considerare che più o meno ogni 3 mesi un prodotti va in offerta ciclicamente, quindi se siamo affezionati alla marca e non vogliamo cambiare converrebbe comprare un quantitativo equivalente al necessario dei prossimi tre mesi. Altre offerte sono cicliche in base al periodo dell’anno e alle festività, qui potete trovare un link di cosa va in offerta e in quale periodo Sale Cycles.

Quanti coupon si possono utilizzare? Solitamente due uno del produttore e uno del negozio. Ovviamente é necessario attenersi alle indicazioni specifiche che sono presenti sui coupon. In alcuni casi non si puó utilizzare più di un certo numero di coupon identici per transazione. Attenzione che la scritta one coupon per item si riferisce al pezzo non al tipo di acquisto. Una cosa a cui fare attenzione e se di trova un coupon che non riporta limitazioni di taglia, in quel caso occhio che con le travel size spesso si porta via a costo 0.

Una cosa importante: attenzione che spesso le cose messe in cima alle corsie o in mezzo anche se hanno dei cartelli accattivanti non sono realmente in offerta.

Dove fare la spesa? In generale tutti i negozi accettano i coupon. Walmart ha una policy piuttosto conveniente in quanto non ha limiti né sul valore né sul numero di coupon che possono essere utilizzati. In più permette di matchare i prezzi dei concorrenti (sul sito trovate entrambe le policies). La cosa bella é che se un coupon supera il valore dell’oggetto acquistato vi danno il denaro indietro o contante o lo scalano dal resto degli acquisti.

Per quanto riguarda invece negozi come CVS, Walgreens possono essere fonte di grandi affari ma alle volte possono essere un po’elaborati da seguire la soluzione più semplice e di seguire un sito che segnali tutte le offerte settimanali e segnarsi quelle che fanno al caso nostro. Un sito piuttosto preciso in questo lo trovare a questo link in più ha anche una pagina dedicata alle offerte/coupon dei ristoranti e degli altri retail.

Abbiamo visto come iniziare ad utilizzarli ma come li possiamo conservare/ organizzare? Anche qui ci sono molte filosofie tra le couponiste. Personalmente, non avendo 30 volantini a settimana da organizzare, mi prendo qualche minuto ritaglio i coupon che penso di poter utilizzare in futuro e li tengo in un borsellino divisi per tipo. Se volete essere più metodici si puó fare un raccoglitore con dei porta biglietti da visita di plastica per averli sempre sott’occhio. In fine altro metodo, ma che io trovo scomodissimo, tenere i fascicoli interi e sfogliarli di volta in volta cercando i coupon che possono servire.

E poi infine cosa fare dei coupon che non ci servono o sono scaduti? Quelli che non servono se non li si vuole gettare possono essere scambiati, se non si hanno amiche couponiste come dicevo online ci sono molti siti/gruppi dedicati allo scambio. Per quelli scaduti invece é possibile inviarli, anche in questo caso i riferimenti sono facilmente reperibili online, a dei gruppi che si occupano di inviarli alle basi militari dove di solito vengono divisi a seconda delle necessitá. I commissary delle basi oltreoceano accettano i coupon scaduti fino a 6 mesi per agevolare i militari. Ovviamente se conoscete qualche militare possono essere ceduti senza passare dai gruppi.

Mi sembra che questo sia sufficiente per iniziare a divertirsi e risparmiare con i coupon, ma se avete qualche domanda chiedete pure 😀

By |2018-03-09T17:11:46+00:00maggio 20th, 2014|Categories: IT, USA|10 Comments

About the Author:

Torinese da una vita, trapiantata in Texas da 5 anni. Racconto della mia vita da expat, delle mie passioni e quello che mi succede..insomma un po' di parole sparse qua e la'

10 Comments

  1. Greis 05/20/2014 at 8:27 PM - Reply

    Vavi stupenda!!!! Dovresti tenere proprio dei corsi.. Io ero partita con idea coupon e poi ho abbondato subito: come dici tu molto erano x un’alimentazione più americana e non trovavo x me ma tu ci sei riuscita! Bravissima! :*

    • valentina corino 05/20/2014 at 9:42 PM - Reply

      Di sicuro sugli alimenti li sfrutto meno, ma detersivi, prodotti per l’igiene personale…se ne trovano a bizzeffe

  2. Bella Italia Store 05/20/2014 at 8:28 PM - Reply

    Non solo alcuni negozi di consentono di stampare o caricare i coupon sulla carta fedelta’. Smith’s, dove vado abbastanza spesso, te li fa caricare ma ti spedisce anche una serie di coupon a casa, basandosi sui tuoi acquisti, che alla fine usi (io almeno quasi tutti, dato che sono cose che compro comunque) e lo fa circa 6-8 volte all’anno. Inoltre accumili punti, sempre sulla famosa cartina, che di danno uno sconto sulla benzina (il distributore e’ nel parcheggio 😉 ).
    Bacio, bella!!!

  3. Baby1979 05/20/2014 at 9:38 PM - Reply

    Io faccio piu’ o meno cosi ma vado a fare la spesa sempre e solo nello stesso posto perche’ con gli sconti della benzina che ci guadagno faccio piu’ o meno un pieno gratis ogni due mesi. Con una offerta Groupon ho fatto abbonamento al Columbus dispatch della domenica dove trovo i coupon e gli altri li carico sulla carta. Il risparmio non e’ enorme, ma e’ sempre meglio di niente!

    • valentina corino 05/20/2014 at 9:43 PM - Reply

      Anche qui la catena locale fa sconti sul carburante ai loro distributori, ma alla fine i prodotti costano il doppio del walmart e ci perdo la convenienza. Quindi vado solo per le offerte che non posso matchare al walmart. Infatti questa é la riprova che ci sono delle indicazioni di massima, ma poi ognuno deve trovare il suo metodo 😉

  4. Mimma Zizzo 05/21/2014 at 3:38 AM - Reply

    avanti…troppo avanti ragazza!!!

  5. Valentina VK 05/21/2014 at 6:18 AM - Reply

    ma sei avantissimo!! vavi altro che flylady e martha stewart, tu devi fare un prontuario per la gestione domestica per le expat in usa!!

    • valentina corino 05/24/2014 at 1:32 PM - Reply

      Flylady ho trovato buoni spunti ma non fa per me. Martha Steward lovvo 😀 Ci penso 😉

  6. Federica 05/30/2014 at 12:59 AM - Reply

    l’ho sempre detto io che non poteva essere davvero come si vede in quella trasmissione!

    però sembra lo stesso un’attività che ti permette di risparmiare un sacco

Leave A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.