Trasferirsi in USA – DV Lottery la Green Card

Parole Sparse qua e lá Home > IT > USA > VISA > Trasferirsi in USA – DV Lottery la Green Card

Trasferirsi in USA – DV Lottery la Green Card

DV lottery 2019 aggiornamento

Dati  i problemi tecnici degli ultimi giorni sono state comunicate le nuove date per questa edizione della lotteria.

The new registration period for DV-2019 opens for electronic entries at 11:00am, Wednesday, October 18, 2017, and closes at 11:00am, Wednesday, November 22, 2017.

Attenzione importantissimo: se vi siete iscritti prima del 18 ottobre

È NECESSARIO ISCRIVERSI NUOVAMENTE

Leggi la comunicazione ufficiale

Come vincere una Green Card e potersi trasferire in USA

Come ogni anno di questo periodo mi arrivano quotidianamente richieste di informazioni in merito alla lotteria per l’agognata Green Card. “É giá aperta/ quando aprirà la lotteria?” “Quest’anno ci sarà la lotteria?” “Voglio partecipare e vincere la green card cosa devo fare?” Ho pensato quindi di raccogliere un poco di informazioni utili per chi volesse partecipare.

Le date ufficiali per la DV 2019  sono: The new registration period for DV-2019 opens for electronic entries at 11:00am, Wednesday, October 18, 2017, and closes at 11:00am, Wednesday, November 22, 2017). 

Questo il link per consultare le istruzioni ufficiali per la DV2019.

La DV che si apre fra due giorni riporta l’indicazione del 2018 perché di fatto i sorteggiati avranno modo di fare il loro ingresso su suolo americano nel 2019. DV é la sigla per il Diversity  Immigrant Visa, più comunemente Green Card Lottery.

Green Card – informazioni generali

Formalmente sarebbe United States Permanent Resident Card. Sostanzialmente  è un visto che consente di vivere stabilmente e lavorare negli Stati Uniti. É chiamata colloquialmente Green Card semplicemente per il colore che la contraddistingue. green-card-modello-parole-sparse
I modi per ottenerla sono sei anche se i più diffusi sono i primi cinque.

  • Tramite matrimonio con un cittadino US.
  • Tramite sponsorizzazione del datore di lavoro.
  • Vinta attraverso la diversity lottery.
  • Attraverso un investimento (con un valore di circa 1M$, ma attenzione esistono anche altri visti per investitore che richiamo investimenti inferiori, ma che non rendono eleggibile ad avere la Green Card).
  • Qualora si ottenga lo status di rifugiato, ottenendo asilo politico, o qualora si abbiano i requisiti per rientrare in alcuni programmi particolari di immigrazione (ad esempio i cittadini cubani).
  • Approvata dal direttore generale della CIA  (in questo caso non raccontatemi come l’avete ottenuta che non vorrei correre il rischio che doveste poi uccidermi subito dopo 😀 ), o in altre occasioni del tutto eccezionali.

Attenzione che si tratta di un permesso di residenza permanente della durata di 10 anni. In  alcuni casi, ma non in caso di ottenimento tramite sorteggio alla lotteria, può essere condizionata e deve essere riconfermata dopo 2 anni. Non confondetela con l’ottenimento della cittadinanza, quella può essere richiesta dopo cinque anni di residenza continuativa negli US (3 se si é sposati da un cittadino americano, che abbia ottenuto la cittadinanza a sua volta da almeno 3 anni).

Come mantenere la residenza in USA

Cosa si intende per residenza continuativa? É necessario aver trascorso almeno il 50% dei 5 anni negli Stati Uniti (vi verrà chiesto di fornire i dati delle vostre uscite e dei vostri ingressi nel corso del tempo). Se infatti spostate la vostra residenza all’estero per un periodo superiore ai 12 mesi la vostra green card decadrà. È però importante tenere conto come venga specificato che anche la manifesta intenzione a stabilire altrove la propria residenza possa consentire agli agenti di frontiera di non farvi rientrare.

Il consiglio generale é quindi quello di non trascorrere più di 6 mesi nel corso dell’anno all’estero e di mantenere sempre prova della vostra residenza qui (un indirizzo per la posta, un conto corrente). Qualora abbiate necessità di soggiornare per fondati motivi per un periodo più lungo si può fare richiesta per un re-entry permit che vi consentirà di stare all’estero per un anno (rinnovabile di un altro).

Sempre di 6 mesi (tramite un visto provvisorio) é il periodo concesso per effettuare il primo ingresso una volta che fortunati avrete ottenuto questo visto, ovviamente il visto da voi vinto verrà esteso anche ai membri della vostra famiglia (coniuge, figli minori e figli non sposati fino a 21 anni di età).

Attenzione che oltre che per il motivo sopra la Green Card non viene considerata come un diritto acquisito, ma potrebbe venire revocata in qualsiasi momento nel caso commetteste reati gravi (giusto a titolo di cronaca, so che non é il vostro caso 😉 )

Cos’é la lotteria per la Green Card?

Ogni anno il governo statunitense rilascia 50,000 visti tramite questo metodo di assegnazione casuale. Alcuni stati sono esclusi, non é mai successo l’Italia. Vengono esclusi i cittadini degli stati che nei 5 anni precedenti abbiano visto emessi più di 50,000 visti di immigrazione. Il sorteggio é del tutto casuale. Durante la selezione sono tenuti in conto i dati personali dei partecipanti, se non per un assegnazione proporzionale a livello geografico. In realtà viene selezionato un numero maggiore di persone che vengono chiamate progressivamente. Questa scelta è dettata del fatto che non sempre tutti decidono di procedere effettivamente con la richiesta del visto, alcune richieste vengono respinte o non sono conformi.

Se volete partecipare nelle prossime pagine troverete alcune informazioni utili.

By | 2017-10-14T15:28:53+00:00 ottobre 2nd, 2017|IT, USA, VISA|14 Comments

About the Author:

Torinese da una vita, trapiantata in Texas da 3 anni. Racconto della mia vita da expat, delle mie passioni e quello che mi succede..insomma un po' di parole sparse qua e la'

14 Comments

  1. Luciano 09/28/2015 at 11:08 PM - Reply

    E vai, si ritenta. Bello questo post, lo tengo da parte per quando mi comunicheranno la vincita.

    • Luciano 09/28/2015 at 11:18 PM - Reply

      P. S. Mi accorgo adesso che il post ha 3 pagine, si è aperto inizialmente sull’ultima. Complimenti, chiaro e completo!

    • Valentina 09/28/2015 at 11:52 PM - Reply

      Speriamo proprio di sí 😀

  2. Veronica Sorrentino Magot 10/20/2015 at 5:03 AM - Reply

    Bellissimo Post Vale
    noi quest’anno saltiamo con Mauro che sta facendo la residenza per la Cina non mi sembra il caso .. spero un giorno di raggiungere il mio sogno americano ma non per ora a quanto pare ..
    IMBOCCA AL LUPO a chi tenterà la fortuna ..

  3. Luca 10/05/2016 at 4:58 AM - Reply

    Buongiorno Valentina………..mi chiamo Luca, sono nato a San Donà di Piave l’8 Febbraio del 1971, ho sempre vissuto a Jesolo, Venezia ed il 31 Dicembre dell’anno scorso ho venduto tutto, ho chiuso la mia società ed ora non ho più niente se non un pò di denaro che mi è rimasto dopo 31 anni di lavoro…………….si 31…………ho cominciato a settembre del 1985 quando avevo 14. Provengo da una famiglia povera di contadini i quali mi hanno dato tutto ed allo stesso tempo niente, ma di queto ne vado fiero. Il 4 di Gennaio di quest’anno ho fatto il passaporto nuovo, mi sono preso un biglietto aereo e sono prtito per la Florida. Ci sono stato tre mesi ed ora, più che mai voglio tornarci a Novembre per cercar fortuna, lavoro e stabilirmi almeno per 4 o 5 anni e dopo vedremo………….Che dire di più ? …………… sono stanto dello Stato Itlaiano che in qusti 3 anni mi ha letteralmente prosciugato le tasche e l’anima, ma ora è giunto il momento di dire basta !
    Se puoi, se hai un contatto dalle parti della Florida……………….a Miami, ti prego, fammlo sapee………….grazie di cuore, Luca

    • Valentina 10/05/2016 at 1:19 PM - Reply

      Ciao Luca grazie di aver voluto condividere la tua esperienza. Se ti possono interessare informazioni sulla Florida e Miami ti posso indicare il blog https://erolucy.com che ha molte informazioni utili.

      Quello che mi sento di consigliarti, però e di non partire “all’ avventura”, di avere un visto in mano che ti consenta di realizzare i tuoi progetti diversamente ti assicuro che la vita di oggigiorno diventa veramente difficile, oltreché correre il rischio di perdere ogni cosa da un momento all’ altro a causa della condizione di illegalità. Se hai domande o ti servono informazioni puoi contattarmi anche via mail info@psparse.com se so rispondo volentieri.

      Per intanto ti auguro in bocca al lupo e che i tuoi progetti e desideri si possano realizzare al più presto.

    • Donatella 10/27/2017 at 12:07 PM - Reply

      Iscriviti nel mio gruppo italiani a Boston magari ti possiamo aiutare

  4. Menta e peperoncino 10/09/2016 at 9:41 AM - Reply

    Ciao Valentina, i tuoi post sono sempre chiari e molto interessanti.. Un saluto, Ivana. 🙂

  5. Ema7stars 10/09/2016 at 1:53 PM - Reply

    Amica mia, se solo ti avessi conosciuta qualche anno fa! Ho soggiornato per un periodo negli States ai tempi dei miei studi e poi mi sono sempre arenata miseramente sulle difficoltà burocratiche! Con la tua guida è tutto chiarissimo.

    • Valentina 10/12/2016 at 10:10 PM - Reply

      Non si può mai sapere cosa ci riserverà il futuro 😉

  6. Antonio Tabasso 10/02/2017 at 4:08 PM - Reply

    Ciao, Valentina. Grazie per le informazioni. La mia domanda è se procedere con la lottery visto che mia moglie ha cittadinanza americana, ma non è residente. È nata a Philadelphia, all’età di 8 anni è rientrata in Italia. La mia partecipazione può pregiudicare altre strade? Attendo tue. Grazie ancora. Antonio

    • Valentina 11/17/2017 at 8:47 AM - Reply

      Antonio se volete ritrasferirvi avendo tua moglie la cittadinanza può sponsorizzarti direttamente lei. È un processo che richiede qualche mese ma è abbastanza semplice

Leave A Comment