Come vincere una Green Card e potersi trasferire in USA

(post aggiornato con le informazioni disponibili al 18 agosto 2019)

Come ogni anno di questo periodo mi arrivano quotidianamente richieste di informazioni in merito alla lotteria per l’agognata Green Card. “É giá aperta/ quando aprirà la lotteria?” “Quest’anno ci sarà la lotteria?” “Voglio partecipare e vincere la green card cosa devo fare?” Ho pensato quindi di raccogliere un poco di informazioni utili per chi volesse partecipare.

Le date ufficiali per la DV 2021  sono: between noon, Eastern Daylight Time (EDT) (GMT-4), Wednesday, October 2, 2019, and noon, Eastern Standard Time (EST) (GMT-5), Tuesday, November 5, 2019. Per l’Italia dalle 18 del 2 ottobre alle 18 del 5 novembre.

Questo il link per consultare le istruzioni ufficiali per la DV2020.

La diversità lotterò di quest’anno riporta la data di riferimento del 2021 perché di fatto i sorteggiati avranno modo di fare il loro ingresso su suolo americano con l’inizio dell’anno fiscale 2021. DV é la sigla per il Diversity  Immigrant Visa, più comunemente Green Card Lottery.

Green Card – informazioni generali

Formalmente sarebbe United States Permanent Resident Card. Sostanzialmente  è un visto che consente di vivere stabilmente e lavorare negli Stati Uniti. É chiamata colloquialmente Green Card semplicemente per il colore che la contraddistingue. green-card-modello-parole-sparse
I modi per ottenerla sono sei anche se i più diffusi sono i primi cinque.

  • Tramite matrimonio con un cittadino US.
  • Tramite sponsorizzazione del datore di lavoro.
  • Vinta attraverso la diversity lottery.
  • Attraverso un investimento (con un valore di circa 1M$, ma attenzione esistono anche altri visti per investitore che richiamo investimenti inferiori, ma che non rendono eleggibile ad avere la Green Card).
  • Qualora si ottenga lo status di rifugiato, ottenendo asilo politico, o qualora si abbiano i requisiti per rientrare in alcuni programmi particolari di immigrazione (ad esempio i cittadini cubani).
  • Approvata dal direttore generale della CIA  (in questo caso non raccontatemi come l’avete ottenuta che non vorrei correre il rischio che doveste poi uccidermi subito dopo 😀 ), o in altre occasioni del tutto eccezionali.

Attenzione che si tratta di un permesso di residenza permanente della durata di 10 anni. In  alcuni casi, ma non in caso di ottenimento tramite sorteggio alla lotteria, può essere condizionata e deve essere riconfermata dopo 2 anni. Non confondetela con l’ottenimento della cittadinanza, quella può essere richiesta dopo cinque anni di residenza continuativa negli US (3 se si é sposati da un cittadino americano, che abbia ottenuto la cittadinanza a sua volta da almeno 3 anni).

Come mantenere la residenza in USA

Cosa si intende per residenza continuativa? É necessario aver trascorso almeno il 50% dei 5 anni negli Stati Uniti (vi verrà chiesto di fornire i dati delle vostre uscite e dei vostri ingressi nel corso del tempo). Se infatti spostate la vostra residenza all’estero per un periodo superiore ai 12 mesi la vostra green card decadrà. È però importante tenere conto come venga specificato che anche la manifesta intenzione a stabilire altrove la propria residenza possa consentire agli agenti di frontiera di non farvi rientrare.

Il consiglio generale é quindi quello di non trascorrere più di 6 mesi nel corso dell’anno all’estero e di mantenere sempre prova della vostra residenza qui (un indirizzo per la posta, un conto corrente). Qualora abbiate necessità di soggiornare per fondati motivi per un periodo più lungo si può fare richiesta per un re-entry permit che vi consentirà di stare all’estero per un anno (rinnovabile di un altro).

Sempre di 6 mesi (tramite un visto provvisorio) é il periodo concesso per effettuare il primo ingresso una volta che fortunati avrete ottenuto questo visto, ovviamente il visto da voi vinto verrà esteso anche ai membri della vostra famiglia (coniuge, figli minori e figli non sposati fino a 21 anni di età).

Attenzione che oltre che per il motivo sopra la Green Card non viene considerata come un diritto acquisito, ma potrebbe venire revocata in qualsiasi momento nel caso commetteste reati gravi (giusto a titolo di cronaca, so che non é il vostro caso 😉 )

Cos’é la lotteria per la Green Card?

Ogni anno il governo statunitense rilascia 50,000 visti tramite questo metodo di assegnazione casuale. Alcuni stati sono esclusi, non é mai successo l’Italia. Vengono esclusi i cittadini degli stati che nei 5 anni precedenti abbiano visto emessi più di 50,000 visti di immigrazione. Il sorteggio é del tutto casuale. Durante la selezione sono tenuti in conto i dati personali dei partecipanti, se non per un assegnazione proporzionale a livello geografico. In realtà viene selezionato un numero maggiore di persone che vengono chiamate progressivamente. Questa scelta è dettata del fatto che non sempre tutti decidono di procedere effettivamente con la richiesta del visto, alcune richieste vengono respinte o non sono conformi.

Se volete partecipare nelle prossime pagine troverete alcune informazioni utili.

Iscriversi alla DV 2021

Innanzi tutto specifichiamo subito che la partecipazione é totalmente gratuita, l’unico sito ufficiale a cui fare riferimento per l’inserimento dei propri dati é quello del dipartimento di stato: link iscrizione DV2021.

Online si possono trovare siti più o meno onesti che chiedono il pagamento di cifre talvolta anche considerevoli. Alcuni di questi siti, soprattutto se vi garantiscono un esito positivo, sono delle frodi altri semplicemente si fanno pagare il servizio di “caricare” la richiesta a vostro nome; il processo é piuttosto semplice quindi a mio parere non é necessario appoggiarsi a nessuno di questi siti.

I requisiti per iscriversi

I requisiti non sono molti

  • essere cittadino per nascita di uno dei paesi che non sono nella lista dei paesi esclusi. Questo può essere aggirato in due situazioni.  Qualora il coniuge sia cittadino per nascita di uno dei paesi cui é consentito fare richiesta. O se i vostri genitori al momento della vostra nascita erano cittadini e residenti in un paese cui é consentito fare richiesta.
    •  I cittadini nati in questi paesi non possono partecipare:

      Bangladesh, Brazil, Canada, China (mainland-born), Colombia, Dominican Republic, El Salvador, Guatemala, Haiti, India, Jamaica, Mexico, Nigeria, Pakistan, Philippines, South Korea, United Kingdom (except Northern Ireland) and its dependent territories, and Vietnam.

      E’ ammesso chi è nato a  Hong Kong SAR, Macau SAR, and Taiwan.

  • Avere un un grado di istruzione pari all’high school americana (quindi un diploma di scuola superiore dopo un percorso di 12 anni) o avere almeno 2 anni di esperienza lavorativa negli ultimi 5 (su questo sito è possibile verificare se il proprio lavoro è tra quelli qualificanti)

Al momento di fare la domanda di partecipazione online non vi saranno chiesti molti dati né documenti a supporto degli stessi. É però necessario rispondere sempre nel modo più accurato possibile,  perché informazioni sia errate che fraudolente comportano l’esclusione dall’assegnazione del visto in seguito. Qualora entrambi i coniugi fossero eleggibili a partecipare il consiglio é ovviamente di formulare una domanda per uno (inserendo sempre l’altro coniuge e i figli come dependant) così da raddoppiare le possibilità di essere selezionati.

Quali dati saranno richiesti?

I dati che vengono richiesti (non appena rese pubbliche vi invito, però, a verificare sul nuovo regolamento che non siano stati apportate modifiche) sono:

  • Nome completo cosí come compare sui vostri documenti;
  • per il solo richiedente ( non per i derivati) numero del passaporto, nazione di emissione e data di scadenza dello stesso;
  • Data di nascita;
  • Sesso;
  • Città e paese di nascita ( !!Attenzione per la cittadinanza si fa sempre riferimento a quella di nascita e non ad eventuali cittadinanze acquisite in seguito);
  • Indirizzo di residenza;
  • Recapito telefonico ed email;
  • Stato civile;
  • (se applicabile informazioni su coniuge e/o figli – attenzione a seguire le istruzioni ed inserire i dati di tutte le persone come richiesto dal programma pena esserne esclusi);
  • Titolo di studio;
  • Una foto digitale non più vecchia di sei mesi;

La foto spesso é una delle cose che manda in crisi chi fa la domanda. A questo link é possibile verificare tutti i requisiti richiesti perché una fotografia sia ritenuta conforme. É probabile che nessuno verificherà mai se la vostra foto data effettivamente più di sei mesi, ma considerando che se così non fosse potrebbe essere motivo di esclusione il consiglio é di non rischiare.

Alcune notazioni:

  • Non inviate più richieste pena la squalifica dal sorteggio.
  • Non fornire in modo completo e corretto tutte le informazioni sopra richieste comporta l’automatica esclusione. In particolare modo per i dati relativi al passaporto non sono previste eccezioni o poter fare ammenda in seguito per nessun motivo.
  • Non importa quando la richiesta viene inserita, Nella scelta random non viene tenuto conto di quando la richiesta é stata fatta.
  • Le possibilità di essere scelti, dato che i partecipanti sono sempre svariati milioni negli ultimi anni, sono circa del 2%.

Una volta che la richiesta sarà andata a buon fine vi verrà fornito un confirmation number. Conservatelo con cura perché a maggio dell’anno successivo vi consentirà di verificare se siete stati selezionati o no. In caso lo perdiate mantenete la calma perché sará possibile risalire egualmente ai dati necessari.

Se a maggio risulterete selezionati inizierà tutto l’iter burocratico per l’assegnazione della green card.

 Cosa succede dopo che si é stati selezionati

Il 6 giugno 2020 sarà possibile verificare se si é tra i fortunati estratti.
Chi viene selezionato riceve le informazioni per entrare in contatto con l’organo preposto che é il Kentucky Consular Center. A questo punto vi verrà fornito l’elenco dei documenti che devono essere inviati telematicamente al centro e di quanto sarà necessario portare al colloquio a Napoli. Per tutta Italia il consolato di riferimento é infatti quello di Napoli.
Di nuovo, l’unica lista ufficiale dei documenti é quella che vi verrà fornita ma indicativamente si tratta di (per ogni membro della famiglia che deve ricevere la green card):
  • Copia completa del passaporto.
  • Due fotografie formato passaporto a colori formato passaporto.
  • Estratto di nascita (puó essere richiesto valido per l’espatrio tradotto).
  • Certificato di matrimonio ed eventuali certificati di divorzio o separazione per legami precedenti.
  • Certificato del Casellario Giudiziale per i maggiori di 16 anni.
  • Titolo di studio.
  • Congedo militare.
  • Documentazione finanziaria.
  • un indirizzo in USA.

In teoria la concessione della green card avviene a seguito dell’ aver dimostrato di possedere beni che possano garantire la propria sussistenza e quella delle persone a vostro carico per circa 6 mesi. Usualmente almeno per l’Italia questa documentazione non viene richiesta. Tenete comunque conto che anche se non formalmente richiesta di fatto sarà necessaria una certa disponibilità iniziale. Non disponendo di credit history non sarà facile accedere a linee di credito sostanziose. Spesso verranno chiesti anticipi maggiori in contanti, o finanziamenti e i crediti verranno dati a un interesse maggiore come garanzia.

Visita e colloquio finali

Qualche settimana prima vi verrà comunicato il giorno in cui sarà necessario recarsi a Napoli per il colloquio (in lingua italiana) e per le visite mediche. La visita medica viene effettuata all’istituto Diagnostico Varelli. Sempre al Varelli, qualora non aveste provveduto in precedenza, é possibile effettuare (a pagamento) i vaccini richiesti.

Purtroppo questo è anche il momento in cui si deve pagare. Si devono anche sostenere delle spese (non rimborsabili). Poco più di 300$ come tassa sul visto che consentirà il primo ingresso, 170euro per la visita medica. Entrambe  da pagare per ogni membro della famiglia.

Su questo forum troverete molte informazioni utili su tutto il processo burocratico, ma anche consigli utili come su dove alloggiare a Napoli. Alcuni B&B offrono servizi e tariffe convenzionate se segnalate che siete in procinto di sostenere il colloquio al consolato.

Se il colloquio con il console ha esito positivo viene consegnata una busta che non deve essere aperta. A questo punto si avranno 6 mesi di tempo per effettuare il primo ingresso su suolo americano. In quel momento consegnerete la busta chiusa e dopo poco riceverete, all’indirizzo che avrete indicato, le green card.

Infine visto che bisogna sempre pensare positivo vi lascio anche  questo link. La storia di una famiglia che ha realizzato il suo sogno proprio affrontando questo percorso.

Post aggiornato con i dati disponibili al 09/19/2019. Fate comunque sempre riferimento ai siti governativi per ogni informazione necessaria

SaveSave

SaveSave